Bvlgari: nuova collezione Wild Pop

16 luglio 2018

Combinazioni di colore uniche, dimensioni epiche e una passione che sovrasta la tradizione. La sperimentazione fa parte di ogni collezione di Alta Gioielleria Bvlgari, proprio come la maestria artigianale e le pietre preziose. Nota per il suo know how leggendario e le materie prime eccezionali, la Maison romana da sempre vanta un approccio diverso e audace alla gioielleria: come l’arte, infrange le regole.

La nuova collezione Wild Pop è da considerare un classico Bvlgari, per la sua capacità di abbracciare integralmente l’inaspettato. Ispirata agli stravaganti anni ’80, è il tributo ad un’era segnata dal desiderio insaziabile del “più di tutto e tutto in una volta”, e celebra allo stesso  tempo il legame speciale tra Bvlgari e Andy Warhol. Quest’ispirazione, però, è solo un punto di partenza: Wild Pop è una collezione che trasgredisce le regole, con creazioni all’avanguardia che illuminano la sensibilità multisfaccettata di oggi – e di domani.

Le creazioni larger than life di Bvlgari, si inseriscono perfettamente nel contesto elettrizzante degli anni ’80. Quando Andy Warhol disse a Nicola Bulgari “Io credo che i vostri gioielli siano gli anni 80”, durante una conversazione pubblicata sulla rivista Interview, aggiunse “tutti cercano di copiare questo look”. Nicola Bvlgari rispose: “Ma non possono, perché noi siamo costantemente al lavoro per fare meglio, sempre meglio.” Bvlgari è stato un pioniere della logo-mania degli anni ’80. L’iconico orologio con l’incisione BVLGARI esibita due volte attorno alla lunetta, è diventato un bestseller di quell’epoca e uno dei primi esempi di gioielli con logo.

 

 

La collezione di Alta Gioielleria Wild Pop celebra il glamour, l’innovazione e il savoir faire di Bvlgari: i valori che da sempre contraddistinguono la Maison vengono reinventati attraverso il fascino contemporaneo del 21° secolo. L’idea iniziale per la collezione è nata quando la direttrice creativa di Bvlgari, Lucia Silvestri, ha visitato la Andy Warhol Foundation per le arti visive di New York City ed ha visto tutta la corrispondenza e i cataloghi di Bvlgari nell’archivio dell’artista. “Volevo creare qualcosa a proposito di questo fantastico dialogo tra Bvlgari e Andy Warhol”, spiega la direttrice creativa. Guardare i ricordi di Warhol ha fatto riflettere Lucia su come i gioielli Bvlgari sappiano essere innovativi. Come se si trattasse di una sfida, le è tornata alla mente la lezione più importante ricevuta lavorando fianco a fianco con Nicola e Paolo Bulgari: “Devi osare”. Nel 2018, ci troviamo ad un nuovo punto di svolta per tecnologia, innovazione, moda e cultura: i ruoli si spostano, cambiano e vengono rimodellati alla velocità della luce. Con Wild Pop, Lucia ha creato una collezione capace di catturare il brivido, l’eccitazione e l’audacia del nostro tempo.

Leave a Reply

  • (not be published)