Girard-Perregaux partner della WinteRace per il terzo anno

19 marzo 2019

Per il terzo anno consecutivo, Girard-Perregaux è stato partner della WinteRace, tra le gare più attese del calendario invernale in Italia. Dal 28 Febbraio al 03 di Marzo 2019, 50 team con vetture iscritte entro il 1976 si sono sfidate su un percorso lungo 550 km in due tappe diurne. Quale migliore occasione di presentare, in un paesaggio intenso come quello delle Dolomiti, un nuovo capolavoro della Manifattura di La-Chaux de Fonds. “Quasar” è il nome della più recente creazione di Girard-Perregaux, che svela, per la prima volta, lo spettacolo dell’iconico movimento Neo-Tourbillon Con Tre Ponti, attraverso una cassa interamente fatta di vetro zaffiro. Questo materiale, inedito presso Girard-Perregaux, esalta gli elementi della decorazione. Il Quasar, un capolavoro di arte orologiera e di grande complessità, prende il suo nome dalla più luminosa delle entità astronomiche, una galassia ultra luminosa aggregata intorno a un buco nero.

 

Per la seconda volta consecutiva, il vincitore della WinteRace sulle auto d’epoca è la squadra “Sisti-Gualandi” alla guida di una Lancia Aprilia del 1937. Secondo classificato il giovanissimo team “under 30” Gaggioli-Pierini su Autobianchi A 112 del 1972 della neonata scuderia Car House Club e terzi assoluti Fontanella-Covelli su Lancia Aprila del 1939, sempre del Classicteam. Girard-Perregaux ha premiato con il suo iconico quadrante nero “Laureato 42mm” e cinturino esclusivo dedicato a WinteRace, la squadra “Sala-Sala” su una Porsche 356 C dell’anno 1964 come miglior team “padre-figlio”.

Leave a Reply

  • (not be published)