A T.GOLD il gioiello è 4.0: in mostra le ultime tecnologie del mondo orafo-gioielliero

09 gennaio 2019

Il bancone da lavoro resta, così come tutti gli strumenti tradizionali. Ma il “vecchio” orafo artigiano diventa sempre più “smart” grazie al contributo dell’alta tecnologia. Accanto agli utensili da laboratorio, che spuntano infatti nuovi strumenti per la modellazione 3D, per la produzione di catene, l’incisione laser e la microfusione, solo per citarne alcuni. Le tecniche artigianali di alta gioielleria si affiancano sempre più a quelle digitali di ultima generazione, e l’integrazione delle due consente di realizzare gioielli unici e personalizzati, caratterizzati da un’elevata qualità dei materiali e delle rifiniture, senza nulla togliere alla creatività e abilità tradizionalmente artigiane.

In contemporanea con VICENZAORO January, dal 18 al 23 Gennaio 2019 e organizzato da IEG (Italian Exhibition Group), T.GOLD (Hall. 9) è il Salone dedicato agli operatori del settore e offre l’opportunità di rendere sempre più competitivo il proprio business, esplicitando il legame indissolubile che lega l’abilità creativa alle tecnologie e le cui innovazioni ormai interessano a 360° il processo produttivo.
E’ questo quanto si respira a T.GOLD, la mostra internazionale dedicata ai macchinari e alle tecnologie più innovative applicate all’oro, alle pietre di colore e preziose e ai gioielli.

Attrezzature sofisticate, a volte nate per settori lontani dall’oreficeria, come ad esempio la componentistica meccanica, hanno trovato ottime applicazioni nell’industria orafa, per la loro capacità di garantire prodotti di alta precisione; tra gli stand di TGOLD è possibile trovare il meglio di quanto è oggi a disposizione del mondo professionale. GOLD si conferma vetrina imprescindibile per la produzione di gioielli e un momento di confronto professionale sul futuro di altissimo livello con 161 aziende espositrici che esprimono le tecnologie più eccellenti e avanzate, provenienti da 17 Paesi del mondo. L’Italia rappresenta il 65% dell’offerta e la Germania è il secondo paese presente a T.Gold con il 13% degli espositori. Sono poi Stati Uniti, Turchia, Svizzera, Francia, Spagna e Regno Unito gli altri mercati con grande visibilità all’interno del salone. Anche quest’anno T.GOLD ospiterà il convegno internazionale sulle tecnologie “JTF” (Jewelry Technology Forum) coordinato dall’azienda LEGOR Group SpA, storico espositore di T.GOLD ed eccellente realtà italiana affermata nel mondo.

 

Leave a Reply

  • (not be published)