GUCCI TIMEPIECES INARRESTABILE MOOD

Cover Story da La Clessidra #5

03 novembre 2018

Un’irrefrenabile corsa al successo sta inebriando il gruppo Kering con risultati che il presidente e CEO François-Henri Pinault, illuminato mecenate e grande uomo d’affari, non ha esitato a definire “fenomenali”. Si riferiva ai fatturati da record del 2017 e, soprattutto, alle performance di Gucci, la vera locomotiva del gruppo. Ma la crescita del brand fiorentino non vuole saperne di rallentare e la prima metà del 2018 ha sorpreso ed entusiasmato ancora di più Pinault e il mercato, con numeri da capogiro: +62% di utile operativo, +44% di fatturato e l’obiettivo dei 10 miliardi di euro sempre più vicino. Merito del binomio magico tra le astute strategie di business del presidente e CEO del brand Marco Bizzarri e l’immaginazione senza limiti del direttore creativo Alessandro Michele, che in tre anni ha dato al mood della Maison uno stile decisamente contemporaneo e una coerenza straordinaria in tutto l’universo Gucci, dal fashion agli accessori, dai gioielli agli orologi.

©Gucci. Time to Parr. 2018.

E proprio i segnatempo di Gucci Timepieces sono stati protagonisti di importanti campagne pubblicitarie, firmate personalmente dal direttore creativo Alessandro Michele, e di inedite iniziative di comunicazione con partnership prestigiose, che hanno dimostrato la dimensione strategica di questa categoria di prodotto. In un’atmosfera dal fascino mistico, tra sfere di cristallo, pietre cariche d’energia, candele, velluti e broccati, sono i più recenti modelli delle collezioni G-Frame, G-Timeless, Eryx e Le Marché des Merveilles, a decorare i polsi dei misteriosi giovani che si rivolgono a un’affascinante indovina. Protagonista d’eccezione di questa campagna trasversale e multicanale dedicata agli orologi e ai gioielli della Maison, è l’attrice Tippi Hedren, indimenticata protagonista dei film Gli Uccelli e Marnie di Alfred Hitchcock e oggi veggente ammaliatrice per Gucci.

La filosofia dietro Gucci Timepieces

Segnatempo con movimenti rigorosamente Swiss Made, al quarzo o meccanici; un design innovativo, coinvolgente, certamente contemporaneo; artigianalità e qualità protagonisti assoluti.

Ma non serve guardare nella sfera di cristallo per capire che il successo degli orologi della Maison è destinato a continuare e rafforzarsi. La strategia del marchio è centrata ancora una volta e ancora di più nell’assicurare la qualità e l’esclusività alla sua distribuzione, nel continuare ad accrescere la customer experience e nell’aumentare i livelli produttivi di tutti i canali di vendita. Accanto alla comunicazione tradizionale, quella digitale è lo strumento utilizzato dal brand per rafforzare il concetto di un mood al contempo unico ed inclusivo, che ha permesso di coinvolgere e appassionare tanto i Millennials quanto una clientela più tradizionale, grazie alla varietà e all’ampiezza dell’offerta. In questa direzione si muove la recente collaborazione con il documentarista britannico Martin Parr. #TimeToParr è l’hashtag scelto per il nuovo progetto instagram di Gucci, lanciato la scorsa estate: un portfolio di immagini commissionate al famoso fotografo, per ritrarre, con il suo inconfondibile stile (tra l’antropologico e il satirico nel catturare la realtà inalterata), gente comune e orologi, in nove diverse location, tutte importanti per la Maison tanto da essere definite “Gucci Places”: Chatsworth House nel Derbyshire; Bibo a Hong Kong; Waltz a Tokyo; la Biblioteca Angelica a Roma; la Maison Assouline a Londra; il Los Angeles County Museum of Art (LACMA) a Los Angeles; il Castello Sonnino a Montespertoli (Firenze); il Gucci Garden a Firenze, e il Dapper Dan Atelier ad Harlem (New York).

I nuovi modelli TOP

La collezione G-Frame si arricchisce di modelli che prestano particolare attenzione ai dettagli, nel perfetto stile Gucci, disponibili con casse rettangolari in tre misure, oppure in una proporzionata versione quadrata, dotate di fondello a pressione e vetro zaffiro con trattamento sia antigraffio sia antiriflesso, la cui conformazione a piramide crea particolari giochi di luce che rendono ancora più accattivante l’orologio. Il movimento è al quarzo e di qualità svizzera, prodotto da Ronda. I quadranti sono realizzati, a seconda della versione, in madreperla e web verde-rosso-verde, con cassa in acciaio, oppure in Sylvie web crema-rosso-blu con cassa in PVD oro giallo, apice della sofisticatezza della linea. Tutti i modelli si contraddistinguono per l’intercambiabilità del cinturino in nylon, opzione che permette non solo di aumentare la longevità del segnatempo, ma soprattutto ne caratterizza lo spirito fashion. Per tutti i modelli gli indici sono rappresentati da un’ape e la scritta della Maison campeggia al 12; per il modello medium le dimensioni della cassa sono 21×34 mm. Molto interessante è la variante del modello con cassa in PVD oro giallo, le cui caratteristiche restano immutate, ma che si distingue per il cinturino in Ayers di colorazione cuir lucido, sempre dotato di chiusura ad ardiglione. Per questo orologio è stata prevista una linea di cinturini intercambiabili – sempre del medesimo materiale – con una vivace colorazione verde o rossa e fibbia ad ardiglione in acciaio, o in colorazione bianca, rossa e blu con fibbia ed ardiglione in PVD oro giallo.

 

La collezione G-Timeless, i cui orologi si distinguono per i motivi iconici della Maison, ossia l’ape, la stella e il cuore, presenta quest’anno un nuovo modello e un nuovo simbolo: la testa di felino. Due le versioni disponibili: completamente in acciaio, oppure con cinturino in acciaio e PVD oro giallo e tocchi di oro giallo anche nel quadrante. Dotati di movimento Eta Swiss Made, al quarzo, questi segnatempo presentano finiture di eccellente qualità e una cura dei particolari che risalta immediatamente: il quadrante è spazzolato, con gli indici contrassegnati da ape, cuore, stella e piramide, con al centro la testa di felino appunto. Nella versione “gold” indici e simbolo del felino sono ricoperti in PVD oro giallo, racchiusi in una cassa da 38 mm, protetta da un vetro zaffiro antigraffio e fondello chiuso a  pressione, capace di una tenuta di 5 atmosfere. Come per tutti i suoi segnatempo, Gucci applica un trattamento antiriflesso interno a garantire la massima visibilità possibile. Del medesimo modello viene realizzata anche una versione più piccola, definita appunto “small”, da 27 mm, chiaramente destinato a polsi di misura inferiore, ma con design, materiali e finiture assolutamente conformi alla misura maggiore. Mantenendo le stesse caratteristiche strutturali e di materiali di cassa e bracciale, viene prodotta anche una variante con quadranti ornati da un serpente colorato (rosso, nero e bianco), altro simbolo iconico di Gucci. Anche in questo caso cassa e bracciali sono disponibili completamente in acciaio, oppure in acciaio e PVD oro giallo, completati dalla deployante in 3 componenti.

L’iconico Kingsnake avvolge nelle sue spire il cinturino dei nuovi orologi unisex della collezione Le Marché des Merveilles. Seducente e sinuoso, il serpente giunge fin dentro il quadrante, arricchendolo di fascino e originalità, insieme con l’indice a ore dodici in forma di ape, altro elemento ricorrente di Gucci, e la lancetta dei secondi con motivo doppia G intrecciata. La lunetta con le borchie, l’ape incisa sul fondello della cassa da 38 mm in acciaio e la lancetta dei secondi con motivo doppia G intrecciata, danno ulteriore carattere a questi orologi, realizzati, quanto al quadrante e al cinturino, in pelle color cobalto pastello, verde pastello o rosa. I segnatempo sono dotati di movimento al quarzo e sono impermeabili fino a 50 m.

Il nuovo Gucci Eryx GMT è la miglior espressione di come la Maison tenga sia ai dettagli sia a proporre alla propria clientela orologi prestigiosi. Dotato di movimento automatico Eta calibro 2893-2, ha funzione di ore, minuti secondi e lancetta dedicata al secondo fuso orario, in pieno stile Gucci, con la forma di serpente colorato. La cassa in acciaio protegge il quadrante argentato, con lavorazione guilloché, insieme con il fondello a vista a pressione e il vetro zaffiro con trattamento antiriflesso. L’orologio è completato da un cinturino in alligatore a fascia di colorazione verde smeraldo, con fibbia ad ardiglione. Proposta come variante, esiste la versione completamente in PVD oro giallo, estremamente prezioso come immagine, dotato delle medesime funzioni, ma la lavorazione del quadrante è con motivo chevron, completato, anche in questo caso, da un cinturino in alligatore a fascia di colorazione nera e dalla lancetta Gmt a forma di serpente colorato. Entrambe le versioni hanno cassa da 40 mm e una tenuta fino a 50 metri.

Secret Watch in oro 18K

L’iconica testa di felino svela il segreto prezioso del tempo nella collezione Le Marché des Merveilles. I Secret Watch di Gucci, presentati alla fine dello scorso anno, si declinano in tre formati medium, small ed extra small, sono mossi dal movimento Swiss Made di Ronda, al quarzo, e mostrano il vetro rifinito con trattamento anti-riflesso e antigraffio, oltre al fondello chiuso a pressione, che permette una tenuta, per le versioni in argento, fino a 30 metri. L’ultima proposta è una particolarmente preziosa versione extra-small, realizzata in oro 18 carati, sia per la cassa a forma di testa di felino girevole, impreziosita da due diamanti come occhi e dal quadrante realizzato in madreperla bianca, sia per il bracciale, realizzato con maglia milanese. L’orologio viene fornito con un cinturino supplementare in nylon con web verde-rosso-verde, mentre sono acquistabili separatamente altri cinturini di materiali e colori differenti, come nylon con Sylvie web crema-rosso-blu, in lucertola marrone oppure nera, in alligatore nero e, infine, in Ayers color cuir lucido, per una personalizzazione utile ed adatta ad ogni occasione. I cinturini sono completati da una chiusura con fibbia ad ardiglione.

 

 

 

FABBRICA QUADRANTI

Quadranti in pelle e in tessuto ricamato, lavorazioni tradizionali, finiture, colori e creazioni mutuate dal grande savoir-faire e dalla tradizione fashion della Maison. Gucci Timepieces sa conquistare e stupire al primo sguardo, anche grazie alla grande maestria degli artigiani che lavorano nella Fabbrica Quadranti. Con sede a Besazio, in Ticino, nel cantone svizzero di lingua italiana, è stata acquisita nel 2013 da Gucci dopo 15 anni di collaborazione ed è oggi un luogo essenziale per il brand, al fine di soddisfare la crescente domanda di orologi della società in tutto il mondo. Fabbrica Quadranti conta 38 dipendenti che operano in uno spazio dedicato di 3.800 metriquadrati. Gli importanti investimenti in attrezzature, come utensili e macchine CNC, hanno portato in questi anni la società a produrre quadranti di altissima qualità e ad offrire funzionalità di prototipazione rapida che soddisfano le molte diverse esigenze di Gucci Timepieces. Nelle foto due modelli della collezione G-Timeless con quadrante in pelle nera, a sinistra con indici incisi color oro con i motivi dell’ape e delle stelle, a destra con l’iconica GG supreme canvas e ape incisa color oro.

 

di Barbara Ainis e Stefano Carazzali

 

 

Leave a Reply

  • (not be published)