Eberhard & Co e Rallylegend 2018

19 ottobre 2018

A Rallylegend, che si è chiuso domenica a San Marino, trionfa nella categoria “WRC”, scelta da Eberhard & Co. come categoria da premiare quest’anno fra le tre gareggianti, Craig Breen su Citroen C4 WRC. Il pilota ufficiale nel Mondiale Rally del team Citroen WRT, ha confermato senza affanni il suo primato tra le WRC, con alle note il fido Scott Martin. A loro sono andati i due prestigiosi orologi della collezione Tazio Nuvolari messi in palio dalla Maison, Partner e Official Time Keeper dell’evento. Stefano Rosati con Davide Cesarini su Talbot Lotus la spunta nella sfida tra le “Historic” e Totò Riolo con Rappa su Subaru Legacy vince tra le “Myth”. Rallylegend è stato ancora una volta un grande evento e una grande festa di sport, agonismo e spettacolo, in nome della passione del rally di ieri e di oggi. Eberhard & Co., fedele compagno di viaggio ha scandito il tempo di questa bellissima manifestazione che riunisce ogni anno più di 60.000 spettatori a San Marino. Sabato inoltre nel corso della celebrazione “50° Martini Racing”, alla presenza di tutti gli altri campioni presenti – Kankkunen, Alen, Patrese, Pirro, Cunico, Aghini – e di un folto pubblico, Eberhard & Co. ha voluto premiare due pluricampioni del mondo rally con orologi di grande pregio.  Il nuovo Nuvolari Legend cinge da oggi il polso di Miki Biasion, per celebrare con un premio speciale i trenta anni dalla conquista del suo primo titolo di campione del mondo rally e Juha Kankkunen, quattro volte iridato rally, ha ricevuto un “Champion V” per le sue dieci presenze a Rallylegend, un vero record. A consegnare questi preziosi “trofei” è stato l’amministratore delegato di Eberhard Italia Mario Peserico.

All’interno dello spazio Eberhard nel villaggio, a raccontare il tempo e la storia di una grande Maison orologiera,  sono stati esposti i capolavori di tecnica e meccanica di Eberhard & Co. prima fra tutte la novità di quest’anno:  “Nuvolari Legend”. Cronografo automatico di ispirazione retrò, è  caratterizzato da un nuovo quadrante nero con scala tachimetrica centrale a chiocciola in Km/h e un cinturino in cuoio scamosciato che conferisce all’orologio un particolarissimo look vintage. Il fondo, trasparente in vetro zaffiro con lavorazione “damier”, serrato da 8 viti, permette di ammirare il movimento ed è personalizzato con il nome del modello e la storica Alfa Romeo Tipo 12/C stilizzata, la stessa con cui il grande pilota si è aggiudicato tante vittorie.

Leave a Reply

  • (not be published)