BOVET AMADEO FLEURIER 39 “VENTAGLIO”

26 giugno 2018

Per quasi due secoli, la Maison BOVET è stata instancabile nel suo proposito di elevare le arti decorative applicate all’orologeria fino a livelli di eccellenza straordinari, affascinando i collezionisti e gli amanti dell’arte con il virtuosismo dei suoi artigiani.Questa collezione presenta delle variazioni sul tema dei ventagli, realizzati con la tecnica della pittura in miniatura su madreperla. Questa scelta risulta particolarmente attraente per la sua universalità, dato che i ventagli sono esistiti fin dall’antichità in tutti i continenti e in numerose culture. Solo pochi oggetti sono riusciti a perdurare nei secoli inalterati dalle mode e dalle trasformazioni culturali. Tuttavia, i ventagli e i segnatempo non condividono solo questa perdurabilità. Nella manifattura dei ventagli, così come in quella dei segnatempo, partecipano dozzine di professionisti diversi, tra artisti ed artigiani. Pittori, ricamatori, scultori, incisori, rifinitori e pieghettatori sono alcune delle professioni più rappresentate e i ventaglisti possono essere ufficialmente riconosciuti come Maîtres d’art.

Come gli orologiai, così anche gli artigiani lavorano con molti materiali diversi, come l’avorio, la madreperla, la tartaruga, la seta, la carta, le piume, i metalli e le pietre preziose. Fin dagli albori della storia, i ventagli assunsero altri ruoli oltre alla loro funzione originale. Divennero accessori indispensabili nel teatro tradizionale giapponese Noh, così come in molte danze antiche e contemporanee. Sono stati inoltre oggetti liturgici, accessori dell’abbigliamento aristocratico o semplicemente tele per opere d’arte nel corso delle epoche e in molte culture.

Ventagli di piume, seta, pizzi o intarsi di madreperla appaiono dipinti sui quadranti dei segnatempo della collezione. Sono state necessarie decine di ore di lavoro per riprodurre i materiali e i loro volumi, ricreando ogni dettaglio e ogni fibra del materiale con un realismo sorprendente. Per ottenere questo livello di definizione, il pittore utilizza un pennello con un solo pelo di martora, realizzando tutta l’opera al microscopio.

Ogni quadrante, dipinto in miniatura, è un pezzo unico, che si inserisce perfettamente nei 39 mm di diametro della cassa Fleurier Amadeo, disponibile in oro bianco o in oro rosso. BOVET ha impiegato sette anni per sviluppare la cassa Amadeo. Questo ingegnoso sistema brevettato consente di trasformare il segnatempo, con dei semplici movimenti e senza utilizzare alcun utensile, in un orologio da tavolo, da taschino o in un pendente, rispettivamente nei modelli da uomo e da donna.

Leave a Reply

  • (not be published)