Tamara Comolli e la collezione Snowflakes

02 giugno 2018

TAMARA COMOLLI, attinge alla propria inesauribile ispirazione e crea la collezione SNOWFLAKES. Ancora una volta, l’origine è una forma presente in natura, la foglia, che moltiplicata all’infinito dà vita a composizioni delicate e a gioielli eterei…come fiocchi di neve. La foglia allude alla storia di Adamo ed Eva, quando tutto ebbe inizio…e la collezione deve le sue origini ad una prima creazione, una lunghissima catena con due pendenti a forma di foglia di dimensioni eccezionali, che valse alla designer il premio “International De Beers Diamond Award” nel 2004. Oggi la linea include una varietà di modelli e variazioni sul tema, oltre ad essere diventata un vero talismano personale per Tamara Comolli.

 

I gioielli della collezione si compongono di elementi d’oro a forma di foglia, con una pietra incastonata, ripetuti e accostati tra loro all’insegna della creatività. I pendenti a forma di foglia prendono vita partendo da una nervatura fatta di “rami” d’oro – bianco, giallo, rosa o oro annerito – sui quali sono adagiati i singoli elementi, anch’essi d’oro, che sfoggiano al centro un diamante. La collezione SNOWFLAKES riserva una sorpresa presentando un pendente con una doppia incastonatura, da un lato si presenta illuminato da diamanti, dall’altro, acceso dal colore degli zaffiri, per offrire una doppia opportunità di vivere il gioiello.

In pieno stile TAMARA COMOLLI, la linea include differenti declinazioni del bracciale bangle, una creazione leggiadra e vivace nelle linee. Tamara Comolli ha scelto di animare il metallo prezioso con differenti combinazioni di colori di pietre, diamanti bianchi e brown, zaffiri rosa, blu e viola, oppure nella versione più disinvolta con spinelli, tsavoriti, ametiste. Completano la collezione bracciali e sautoir della linea SNOWFLAKES Rivière. I singoli elementi sono disposti in fila, uno dopo l’altro, per avvolgere il polso e il collo con gioielli easy-chic che alternano un lato d’oro a un lato impreziosito con un diamante incastonato, mentre i giochi della luce si moltiplicano.

Leave a Reply

  • (not be published)