Il 14 Maggio oltre 300 preziosi all’incanto da Faraone Casa d’Aste

10 maggio 2018

Una raccolta di oltre 300 lotti tra gioielli e orologi del XX secolo, dalle eccelse manifatture, è l’accattivante proposta di Faraone Casa d’Aste, per il primo dei due appuntamenti asta annuali, fissato per il 14 Maggio al Four Seasons Hotel di Milano.

Oltre 50 gli orologi all’asta, tra i quali si evidenzia un Rolex Daytona Patrizzi ref 16520 calibro 4030 in acciaio, anno 1996. Numero seriale W676743. Cassa con pulsanti a vite. Bracciale oyster con chiusura flip lock. Movimento a carica automatica. Cassa, quadrante e movimento firmati. Corredato di scatola originale, garanzia ufficiale Rolex e accompagnato da expertise. Cassa 40mm.

Un’accurata selezione di pezzi di alta gioielleria di marchi iconici e non ma per questo non inferiori nel prestigio e nel valore, verrà battuta davanti a commercianti, collezionisti e privati.

Un numero importante di lotti presentati e sempre in costante crescita rispetto agli appuntamenti precedenti di Faraone Casa d’Aste, supera largamente i 240 lotti di novembre e i 160 di maggio 2017, testimoniando l’intenzione della casa d’aste di offrire una scelta sempre più ampia ai numerosi clienti, cresciuti anch’essi in maniera esponenziale.

Nel catalogo (clicca qui per visualizzarlo) tra i tanti anelli ne spiccano due in particolare, il primo in platino con zaffiro Kashmir, una delle gemme più rare al mondo, con un taglio a cuscino di circa 9ct contornato da diamanti; il secondo invece con uno smeraldo colombiano di 13ct avvolto da diamanti taglio baguette.

Segue nella lista dei lotti principali, una spilla in platino, punzonata Monture Cartier, che vanta uno smeraldo colombiano da 3,10ct posto al centro di un gioco di fasce in platino ricoperte da 8,20ct di diamanti a taglio old cut e baguette.

Impreziosiscono ulteriormente la scelta, una Parure Van Cleef&Arpels, composta da anello e orecchini in platino con 14ct di diamanti taglio brillante e 15ct di rubini tondi, oltre ad un bracciale sempre in platino con 5 zaffiri per un totale di 22ct contornati da altrettanti carati di diamanti baguette e brillante. Completano la line up di gioielli all’incanto, un anello in platino punzonato Bulgari vantante un diamante old cut centrale di circa 3ct, contornato da diamanti taglio brillante e baguette del peso complessivo di circa 3ct., ed un anello Cartier, con diamante fancy yellow ottagonale del peso di 3,09ct con due diamanti triangolari laterali del peso di circa 1ct., corredato dal suo astuccio originale.

Reduce da un successo, nell’asta di novembre scorso, per numero pezzi venduti di alta orologeria, la casa d’aste meneghina alza poi il numero di orologi posti all’incanto a oltre 50, tra i quali si evidenzia un Rolex Daytona Patrizzi ref 16520 calibro 4030, con cassa e bracciale oyster in acciaio, desiderato dai collezionisti per la singolare variazione di colore dei tre contatori posti sul quadrante, dovuta alla naturale ossidazione dell’argento, che lo rendono particolarmente ambito.

Oltre ad una serie di ricercati Rolex, un Audemars Piguet Royal Oak Offshore Chronograph ref. 25770ST in acciaio e un raro Santos Dumont Louis Cartier Ultra-Thin arricchiscono ulteriormente l’offerta. Faraone Casa d’Aste propone poi una collezione di 22 paia di gemelli dalle più svariate ed estrose fantasie e 5 diamanti in cartina del peso di 1,40ct circa cadauno e di tipo HVVS1.

Leave a Reply

  • (not be published)