Girard-Perregaux Esmeralda Tourbillon “À secret”

Un pezzo unico decorato a mano

10 aprile 2018

Erede del capolavoro di Girard-Perregaux, la “Esmeralda Tourbillon con Tre Ponti d’Oro”, creata da Constant Girard-Perregaux e premiata con una Medaglia d’Oro all’Esposizione Universale di Parigi del 1889, la Esmeralda Tourbillon “À secret” rende omaggio al suo antenato. La sua realizzazione ha richiesto competenze eccezionali: la cassa ed il coperchio splendidamente decorati, l’ingegnosa costruzione del movimento con i suoi componenti enfatizzati da un tocco esperto, la gabbia del tourbillon del peso di soli 0,305 grammi.

Presentato al SIHH 2018, la finitura dei componenti è interamente eseguita a mano: la platina superiore è incisa a mano per evidenziare il motivo guilloché. Il bariletto è finemente satinato, smussato ed inciso con un motivo a spirale; la platina inferiore è decorata sul lato anteriore con un motivo guilloché, identico a quello dell’orologio del 1889, e sul lato posteriore con un motivo a spirale Côtes de Genève e perlage.

Infine, anche la targhetta del numero di movimento è satinata con angoli lucidati a mano. L’insieme di queste finiture richiede oltre tre settimane di lavoro. Allo stesso modo, ciascuno degli 80 componenti del tourbillon, contraddistinto dalla gabbia a forma di lira, è stato lucidato a mano. L’architettura del movimento di manifattura a carica automatica attira l’attenzione su questo dispositivo complesso, che con un peso di appena 0,305 grammi assicura all’orologio una perfetta regolarità di marcia. Progettato come un orologio “segreto”, la nuova interpretazione di “La Esmeralda” presenta per la prima volta un coperchio che si chiude sul fondo dell’orologio. Questo elemento aggiunge un altro aspetto prezioso a questa creazione ed incoraggia un’intimità privilegiata con chi la indossa.

 

Interamente incisa a mano, la cassa in oro rosa riprende i motivi eseguiti con vigore sull’originale del 1889. Si scoprono così all’esterno del coperchio tre cavalli lanciati al galoppo, mentre al suo interno appaiono le iscrizioni “Tourbillon” e “La Chauxde-Fonds”, lasciando abbastanza spazio per la personalizzazione da parte del futuro proprietario. Anche i fiori e i motivi ovali che ornano la lunetta e la parte alta delle anse ricordano il pezzo del 1889. Infine, i lati della carrure sono realizzati in modo identico a quello originale. Questo pezzo unico, dotato di triplo vetro zaffiro che offre una visione panoramica sul movimento, è accompagnato da un cinturino in alligatore nero cucito a mano con fibbia pieghevole in oro rosa.

Leave a Reply

  • (not be published)