Roger Dubuis e Lamborghini Squadra Corse

22 settembre 2017

Il leggendario quartier generale della Lamborghini di Sant’Agata Bolognese ha assistito in prima mondiale alla presentazione della partnership tra Roger Dubuis e Lamborghini Squadra Corse, il debutto su un nuovo circuito di due brand che condividono valori comuni: tecnologia sorprendente ed esperienze d’uso audaci. Il meglio delle performance e dell’estetica creativa italiana incontra l’eccellenza degli strumenti meccanici e della precisione svizzera. Una partnership che prende forma nel nuovo calibro ispirato al motore Aventador S e al nuovo e mozzafiato Huracán Super Trofeo EVO.

La relazione tra il mondo delle auto sportive e quello dell’alta orologeria si fonda su numerose affinità comuni. La storia tra Roger Dubuis e Lamborghini Squadra Corse è nata da una reciproca e irresistibile, quanto impetuosa, attrazione per l’estetica nel loro approccio alla Ricerca e Sviluppo. Il recente, e particolarmente vivo, interesse manifestato da Roger Dubuis per altri settori deriva da una volontà di creare segnatempo caratterizzati da elementi che nessun altro può o desidera considerare. La sua forza è nella capacità di ignorare ogni limite, che è sfociata in confronti con costruttori di velivoli, imbarcazioni, moto e automobili.

Dare to be rare. La Tecnica al servizio della Bellezza: questo il principio che ha consentito ai partner di realizzare creazioni esteticamente sorprendenti e radicalmente diverse. La location prescelta per annunciare la nuova partnership è stata, ovviamente, il cuore pulsante del centro R&D di Lamborghini: il leggendario Centro Stile. Per la prima volta nella storia, la cerimonia si è tenuta proprio al centro delle linee di produzione della famosa serie Aventador. Per celebrare l’occasione, è stato riservato un famoso circuito italiano per regalare agli ospiti la possibilità di vivere un’emozione di guida indimenticabile.

Il motore del tempo

I tecnici esperti della Manifattura Roger Dubuis si sono ispirati all’essenza di Lamborghini per affrontare la sfida di creare la prima collezione di segnatempo dedicata alle loro affinità naturali. Fa il suo esordio l’Excalibur Aventador S, prima espressione orologiera di questa partnership ad alta velocità, in cui confluiscono sensazioni indomite e una straordinaria energia.

Fermi nella loro determinazione di creare un’esperienza unica come quella di trovarsi dietro il volante di una Lamborghini, i team hanno condiviso il loro talento creativo. I due modelli risultanti uniscono materiali nobili e high-tech, con prestazioni di eccezione. Carbonio multistrato e carbonio C-SMC (quello stesso utilizzato per la tecnologia di bordo delle Lamborghini) hanno fatto il loro primo ingresso nel mondo dell’alta orologeria nell’edizione limitata di 8 esemplari dalla livrea arancione.

I tecnici e designer di Roger Dubuis hanno creato un quadrante carismatico che scolpisce la firma al centro dell’orologio, proprio come nella supercar da corsa.

In linea con il motto «Powered by Raging Mechanics», l’Excalibur Aventador S è animato da un “motore” formidabile: il calibro Duotor studiato per l’occasione. Questo esclusivo movimento di Lamborghini-Roger Dubuis integra un’evoluzione in crescita della maestria della Maison, interamente reinterpretata alla luce dell’alleanza con la Casa automobilistica, ispirata alla storica potenza della tradizione Lamborghini e alimentata dalla passione per i virtuosismi tecnici della Manifattura ginevrina.

L’unicità del calibro Duotor si caratterizza per la scheletratura che rimanda alla leggenda dell’iconico Roger Dubuis Astral Skeleton, a segnare un eccezionale contrasto con il resto del movimento, proprio come un “cofano” motore trasparente. Rifacendosi alla posizione longitudinale dei motori Lamborghini, che ne esalta la potenza assecondando il profilo sinuoso e scattante delle vetture, il doppio bilanciere è inclinato a una specifica angolazione, sostenuto e messo in risalto da supporti sagomati come i sistemi delle sospensioni triangolari.

L’Excalibur Aventador S è disponibile in due versioni che, nelle edizioni limitate di 88 e 8 esemplari, esprimono appieno il concept “Dare to be rare”. La prima edizione si distingue per l’inimitabile “Giallo Orion” divenuto una irma del design Lamborghini, mentre la seconda, ancora più esclusiva, è declinata in “Arancio Argos”.

A partire dalla primavera 2018, Roger Dubuis sarà una presenza di grande spicco in pista tra i principali sponsor del Lamborghini Super Trofeo: la leggendaria serie monomarca di Lamborghini.

Selvaggia, sfrenata e pronta a regalare performance estreme: la nuovissima Huracán Super Trofeo EVO si vestirà di una rivoluzionaria carrozzeria in fibra di carbonio sviluppata in collaborazione con Dallara, azienda italiana tra le più famose sulla scena del motorsport mondiale. Nuova efficienza aerodinamica, possente motore V10 aspirato, di 5,2 litri e capace di erogare 620 CV, e cambio sequenziale a 6 rapporti… Respira a fondo, questa belva sofisticata è nata dalla versione per la guida su strada.

Jean-Marc Pontroué, CEO di Roger Dubuis, è entusiasta di questa partnership ad alta velocità: “Come Lamborghini, anche noi produciamo “motori” che si distinguono per l’eccezionale qualità e prestazioni all’avanguardia. Ma proprio come i proprietari di queste eccezionali supercar, i nostri clienti sono interessati soprattutto all’estetica distintiva, che assicuri un riconoscimento immediato, insieme a esclusività e unicità. La sinergia dei nostri talenti nel produrre segnatempo eccezionali e un valore esperienziale unico implica naturalmente il passaggio a una marcia più alta, il nostro metodo operativo preferito”.

“Lamborghini Squadra Corse continua nel suo percorso di crescita volto a consolidare la sua posizione di trend setter nel mondo delle competizioni. Siamo orgogliosi di collaborare con un brand di prestigio come Roger Dubuis con cui condividiamo i valori per la continua innovazione e unicità dei nostri prodotti. Questo sempre nel rispetto della tradizione e con l’obiettivo di emozionare e stupire i nostri clienti e appassionati del marchio in tutto il mondo”, ha dichiarato Stefano Domenicali, Chairman & CEO di Automobili Lamborghini.

Dal quartier generale di Lamborghini a Sant’Agata Bolognese al Roger Dubuis Creative Lab Center di Ginevra, in Svizzera, il mondo delle supercar spettacolari si è lanciato sul circuito delle più incredibili complicazioni dell’alta orologeria. Da oggi in poi il pubblico di appassionati potrà attendere nuove collezioni, una ricca serie di sorprese organizzate dalle due partner ed emozionanti esperienze da vivere a Ginevra oltre a week-end su pista.

Excalibur Aventador S “Giallo Orion” 

Cassa: Cassa scheletrata Excalibur Spider, Ø45 mm, carbonio multistrato con carrure di titanio sovrastampata con caucciù giallo.Vetro zafiro con trattamento antirilesso e scritte metallizzate gialle. Lunetta di carbonio multistrato scanalata. Corona di titanio DLC nero sovrastampato con caucciù giallo. Fondello di vetro zafiro e titanio DLC nero

Spessore: 14,05 mm

Quadrante: Quadrante scheletrato con réhaut placcato al rodio nero e giallo, indici placcati al rodio e rivestiti di SLN bianco luminescente, lancette delle ore e dei minuti d’oro 18K con initura PVD nero e punte rivestite di SLN bianco luminescente, particolari gialli, lancetta dei secondi saltanti gialla

Impermeabilità: 5 BAR (50 m)

Cinturino: Cinturino bimateriale con base di caucciù nero;

inserto di Rubber-Tech nero, cuciture gialle

Fibbia: Fibbia déployante regolabile di titanio con rivestimento DLC nero

Calibro: Calibro RD103SQ scheletrato con doppi bilancieri a spirale

Produzione: 88 esemplari

Certiicazione: Poinçon de Genève

Calibro RD103SQ: doppi bilancieri a spirale scheletrati

Caratteristiche: Calibro meccanico a carica manuale, doppi

bilancieri a spirale, regolazione di precisione in sei posizioni

Funzioni: Ore e minuti, secondi saltanti, indicatore della riserva di carica

Decorazioni: Finiture certiicate “Poinçon de Genève”

Numero di componenti: 312 componenti
Numero di rubini: 48
Diametro: 16’’’

Spessore: 7,80

Frequenza: 2X4 Hz (57.600 alternanze/ora)

Riserva di carica: 40 ore

Excalibur Aventador S “Arancio Argos”

Cassa: Cassa scheletrata Excalibur Spider, Ø45 mm, carbonio C-SMC con carrure di titanio sovrastampata con caucciù arancione.Vetro zafiro con trattamento antirilesso e vetro metallizzato arancione. Lunetta di carbonio C-SMC scanalata con indici arancioni. Corona di titanio DLC nero sovrastampato con caucciù arancione. Fondello di vetro zafiro e titanio DLC nero

Spessore: 14,05 mm

Quadrante: Quadrante scheletrato con carbonio C-SMC, réhaut bianco e arancione con PVD nero, indici placcati al rodio e rivestiti di SLN bianco luminescente, lancette delle ore e dei minuti d’oro 18K con initura PVD nero e punte rivestite di SLN nero luminescente, particolari arancioni, lancetta dei secondi saltanti arancione

Impermeabilità: 5 BAR (50 m)

Cinturino: Cinturino bimateriale con base di caucciù nero; inserto di Alcantara nero, cuciture arancioni

Fibbia: Fibbia déployante regolabile di titanio con rivestimento DLC nero

Calibro: Calibro RD103SQ scheletrato con doppi bilancieri a spirale

Produzione: 8 esemplari

Certiicazione: Poinçon de Genève

Calibro RD103SQ: doppi bilancieri a spirale scheletrati

Caratteristiche: Calibro meccanico a carica manuale, doppi bilancieri a spirale, regolazione di precisione in sei posizioni

Funzioni: Ore e minuti, secondi saltanti, indicatore della riserva di carica

Decorazioni: Finiture certiicate “Poinçon de Genève”

Numero di componenti: 312 componenti

Numero di rubini: 48

Diametro: 16’’’

Spessore: 7,80

Frequenza: 2X4 Hz (57.600 alternanze/ora)

Riserva di carica: 40 ore

Leave a Reply

  • (not be published)