Girard-Perregaux Constant Escapement L.M.

Un nuovo modello a impulso costante, dal design tecnico e contemporaneo

12 aprile 2017

bridges_93505_39_633_ba6j copiaPresentato nel 2008, il movimento Constant Escapement, ha sovvertito le fondamenta stesse della cronometria. Usando le straordinarie proprietà del silicio, che permettono architetture radicalmente innovative, il meccanismo trasmette al bilanciere un impulso costante, che non si riduce qualunque sia l’energia a disposizione. A quasi dieci anni da questa svolta fondamentale, premiata con l’Aiguille d’Or al Grand Prix d’Horlogerie di Ginevra, Girard-Perregaux presenta un nuovo modello Constant Escapement L.M., caratterizzato da un design tecnico e contemporaneo. 

Benché le sue prestazioni siano ottime, l’organo oscillante di un orologio convenzionale soffre di una lacuna ricorrente: l’isocronismo dipende direttamente dalla quantità d’energia trasmessa dal bilanciere. Essa è elevata quando l’orologio è caricato a fondo e diminuisce a mano a mano che la molla-motore si svolge. Alla base della precisione c’è dunque un’erogazione regolare dell’energia.

Dotato di quattro brevetti d’invenzione, il nuovo modello Constant Escapement L.M. riprende il meccanismo che ha fatto sensazione: tra l’ancora e la spirale si trova una cornice che ricorda le ali di una farfalla. Questo dispositivo intermedio fa da supporto a una lama di spessore pari a 14 micron, sei volte più sottile di un capello.

Realizzabile unicamente in silicio, essa sembra fluttuare nel vuoto, formando un’onda in posizione instabile. Opportunamente stimolata, questa lama è in grado di immagazzinare una certa quantità d’energia, prima di trasmetterla in una volta sola, passando da uno stato d’equilibrio a un altro.

 

Leave a Reply

  • (not be published)