Eberhard & Co. 130° anniversario

30 marzo 2017

POLAROID_1894_EBE_10x12cm_ITA copia Sono 130 i rintocchi che scandiscono la storia di Eberhard & Co., ma ben più di 130 sono le istantanee che ne immortalano i valori e le creazioni che in tutti questi anni, sin dal 1887 – anno della fondazione a La Chaux-de-Fonds ad opera di Georges-Lucien Eberhard – hanno costruito il DNA della Maison Suisse il cui nome è divenuto sinonimo di tradizione, ricerca costante e innovazione.

130 anni di passione particolare per un’arte fatta di fascino e precisione, 130 anni di storia ininterrotta capace di raccogliere sempre nuove s de, 130 anni di orologi dalla personalità senza tempo. Eberhard & Co. ha sempre fatto di questi valori il riferimento unico per la creazione dei suoi modelli, innovativi e al tempo stesso capaci di ereditare la ricchezza di una storia celebre.

Il successo delle creazioni Eberhard & Co. ha attraversato
tutto il XX secolo, costellandolo di molti brevetti che hanno
collocato la Maison nell’aristocrazia dell’alta orologeria svizzera. Questo spirito innovativo ha trovato espressione in preziosi segnatempo dall’elevato contenuto tecnico che hanno segnato importanti tappe evolutive, soprattutto, ma non solo, nel campo della cronogra a.

Il 1894 vede la creazione di un orologio da tasca con innovativo sistema di rimessa all’ora brevettato. Il 1905 è l’anno di un particolare orologio con sistema brevettato per la lettura di ore e minuti. Il 1919 vede invece il lancio del cronografo da polso monopulsante più avanzato dell’epoca, mentre nel 1921 viene realizzato un orologio dotato di un dispositivo brevettato – “Calotte Patrouille” – che protegge il movimento da polvere e umidità. Nel 1935 la Maison presenta un cronografo no a quel momento senza precedenti, con due pulsanti per le funzioni POLAROID_1919_DOC_EBE_10x12cm_ITA copiadi arresto e rimessa in marcia senza azzeramento, nel 1939 viene presentato il cronografo rattrapante, poi seguito dal cronografo Extra-fort all’inizio degli anni Quaranta.

Il 1942 è l’anno del “Sistema Magini”, un cronografo rattrappante che fu fra i protagonisti del raid italo- giapponese durante la seconda guerra mondiale, volando da Roma a Tokyo, andata e ritorno. Gli anni Cinquanta presentano la collezione “diving” Scafograf, il cui modello 300 è stato oggetto nel 2016 di una riedizione che ha riscosso un grande successo e ricevuto diversi riconoscimenti, fra cui lo “Sport Watch Award” al prestigioso Grand Prix d’Horlogerie de Genève. Gli anni Sessanta invece presentano Contograf, divenuto un emblema della propria epoca grazie a caratteristiche innovative, nel puro stile di una Maison pronta ad anticipare i tempi.

Collezionisti ed appassionati del marchio Eberhard potrebbero facilmente completare l’elenco citando una serie di affascinanti nuovi meccanismi e di forme assolutamente uniche, ciascuno dei quali ha in qualche modo lasciato il segno nel mondo dell’orologeria. Oltre a tutto ciò, il nome “Maison Eberhard” sin dall’inizio è stato adottato dal mondo dello sport e degli specialisti militari, complice delle grandi conquiste di altrettante straordinarie personalità.

Fin dai primi decenni del secolo scorso, gli uf ciali della Regia Marina Italiana erano soliti portare i cronogra Eberhard & Co. al polso, mentre il Chronomaster “Frecce Tricolori” della Maison ha accompagnato i voli della più famosa pattuglia acrobatica del mondo a partire dal 1984. In questa panoramica non può naturalmente mancare la collezione dedicata al leggendario campione di automobilismo Tazio Nuvolari, il grande pilota che portava sempre con sé il suo Eberhard da taschino. In tempi recenti, la gamma si è arricchita con 8 JOURS che, grazie a uno speciale dispositivo brevettato da Eberhard & Co., deve essere caricato solo una volta a settimana, e con Extra-fort, reinterpretazione di un cronografo che, sin dagli anni Quaranta, divenne una collezione iconica. In occasione del nuovo millennio, in ne, la Maison ha rivoluzionato la lettura del tempo con Chrono 4 (patented – registered design), il primo ed unico cronografo nella storia dell’orologeria con quattro contatori allineati, oggi vera e propria icona del brand. Mai minuti, ore, 24 ore e piccoli secondi erano stati disposti orizzontalmente in una progressione lineare. Mai la lettura del tempo era risultata così straordinariamente naturale. Un traguardo d’eccellenza, raggiunto grazie alla passione e all’impegno profusi per realizzare un meccanismo unico per complessità e dif coltà costruttiva.

Queste sono le ragioni per cui Eberhard sceglie proprio Chrono 4 per celebrare il proprio 130° anniversario, in quanto modello emblematico che racchiude e rappresenta l’essenza della Maison e ne conferma la naturale inclinazione verso l’evoluzione e la crescita, la capacità di reinventarsi mantenendo allo stesso tempo intatta la propria personalità e indipendenza, senza rinunciare al profondo legame con le origini.

La sua versione celebrativa è CHRONO 4 130, proposto in una versione in acciaio dal look sportivo e accattivante ma anche in una straordinaria edizione limitata a 130 esemplari.

Leave a Reply

  • (not be published)